Dic 11 2011

Cifrare i dati nella cartella Home su Ubuntu 10.04 – 10.10

Category: Linux,Ubuntuadmin @ 16:14

Durante l’installazione Ubuntu permette di cifrare i dati personali archiviati nella cartella Home.Tale caratteristica è attivabile durante l’installazione di ubuntu per l’utente principale del computer, selezionando l’opportuna voce quando si inseriscono i dati personali.

Per gli altri utenti è possibile procedere nel seguente modo:

Opzione 1: Cartella Private Criptata

Opzione 2: Intera Home Criptata.

1) Cartella Private Criptata

Avviamo il terminale e digitiamo:

sudo apt-get install ecryptfs-utils
ecryptfs-setup-private

a video comprarià questo:

Enter your login passphrase:
Enter your mount passphrase [leave blank to generate one]:
Enter your mount passphrase (again):

************************************************************************
YOU SHOULD RECORD YOUR MOUNT PASSPHRASE AND STORE IN A SAFE LOCATION:
THIS WILL BE REQUIRED IF YOU NEED TO RECOVER YOUR DATA AT A LATER TIME.
************************************************************************
Warning: Using default salt value (undefined in ~/.ecryptfsrc)
Warning: Using default salt value (undefined in ~/.ecryptfsrc)

Done configuring.

Testing mount/write/umount/read...
Testing succeeded.

Logout, and log back in to begin using your encrypted directory.

quando richiesto inserire la propria password d’accesso,subito dopo inserire una password per montare la cartella cifrata,oppure non inserire nulla per far generare la password al programma.Una volta compiuti tali passi,è necessario riavviare il sistema per fare in modo che la directory Private  sia effettivamente usata.

2)Intera Home Criptata.

Avviamo il terminale e digitiamo:

sudo apt-get install ecryptfs-utils
sudo adduser --encrypt-home NOMEUTENTE

(Dove “NOMEUTENTE” è il nome dell account che si vuole creare)
Quando richiesto inserire la password per l’utente,il nome reale e le altre informazioni.

PS: Per attivare la home criptata, avviamo il  terminale:

Su - NOMEUTENTE

e inserire la password di accesso di NOMEUTENTE,una volta eseguito l’accesso è sufficiente chiudere la finestra  del terminale.Gli accessi successivi potranno essere eseguiti con la modalità normale.

Rispondi

Per commentare devi accedere al sito. Accedi.

SiteLock